Hot

IL SAGRESTANO E LA LORO ARTE CULINARIA: I RAVIOLI AL BRASATO

Focus Oltrepo
Focus Oltrepo
Focus Oltrepo
Focus Oltrepo
Font size:
Print

Ogni piatto è un omaggio alla maestria culinaria, un connubio di sapori autentici che oggi ci porterà alla scoperta della ricetta dei Ravioli al Brasato.

Il ristorante Il Sagrestano è un luogo dove l’eccellenza culinaria e l’ospitalità si intrecciano in una magnifica esperienza gastronomica. Fondato nel lontano 1995, questo ristorante è il frutto della passione e della dedizione di Luigi, talentuoso chef pugliese, e di sua moglie Patrizia, instancabile anima della sala.

Il Sagrestano è rinomato per la sua versatilità culinaria e la sua cura artigianale. La firma di Luigi, «da buon pugliese», è evidente nei piatti di pesce che spaziano dalla tradizione ai piaceri più raffinati. Ma non finisce qui: il territorio trova voce anche nei piatti, con prelibatezze come i salumi, ravioli di brasato, tagliate succulenti e, in stagione, l’incanto di funghi e tartufi.

Non è solo la cucina ad essere straordinaria: Il Sagrestano offre un ambiente adatto per celebrare i momenti speciali della vita. Con un salone dedicato alle feste, matrimoni, cene aziendali e altre ricorrenze, il ristorante personalizza i menù per rendere ogni momento memorabile. E per chi ama godere del tepore estivo, il dehor all’aperto è un’oasi accogliente nei mesi più caldi.

Ora, entrando nel cuore della nostra proposta, vi presentiamo con orgoglio la ricetta dello Chef Luigi: i ravioli al brasato col suo sugo.

INGREDIETI E PREPARAZIONE

Per la farcia

  • cappello del prete 400gr
  • 2 gambi di sedano
  • 2 carote-1 cipolla
  • chiodi di garofano q.b.
  • noce moscata q.b.
  • bacche di ginepro q.b.
  • vino rosso
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Selezionare un taglio di carne ricco di grasso e adatto a una lunga e lenta cottura. Preparare un classico soffritto a base di sedano, carote e cipolla, aggiungendo le seguenti spezie: chiodi di garofano, noce moscata, bacche di ginepro.

Rosolare la carne in un tegame alto e con abbondante vino rosso corposo. Lasciare cuocere a bassa temperatura per almeno 6 ore, aggiustare con sale e pepe.

Per la pasta

  • farina 00 gr. 400
  • 4 uova
  • sale q.b.

Prima di tutto impastare un chilo di farina con 10 uova e un pizzico di sale e lasciar successivamente riposare in frigorifero per circa 30 min coprendo l’impasto.

Nel frattempo, riprendere il brasato e macinarlo aggiungendo del grana padano.

Infine, stendere la sfoglia con uno spessore di 1 mm e poi farcire e sigillare i vostri ravioli.

Per il condimento

  • una parte del brasato
  • parmigiano

Recuperare il fondo di cottura del brasato, tritando finemente la carne e le verdure e anche il sugo è pronto.

Related Posts
or

For faster login or register use your social account.

Connect with Facebook