Hot

COME APRIRE UNA «BOUTIQUE» DI VINI E PRODOTTI TIPICI DELL’OLTREPO’

Focus Oltrepo
Font size:
Print

Utilizzare la parola «boutique» per descrivere un negozio dedicato ai vini e ai prodotti dell‘Oltrepò fa immediatamente percepire la particolare attenzione per la qualità e la cura nell‘offerta di prodotti unici e pregiati come quelli del nostro territorio

Aprire un‘attività di prodotti tipici dell‘Oltrepò non significa solo avviare un‘impresa, ma abbracciare un‘opportunità di far parte di qualcosa di più grande. Ogni formaggio, salume e bottiglia di vino è un‘opera d‘arte culinaria che è stata coltivata da generazioni.

Ora, una start-up ha l‘onore di presentare queste opere d‘arte ai propri clienti, trasformando un semplice pasto in un‘esperienza straordinaria che celebra l‘essenza dell‘Oltrepò. Con ogni assaggio, verrà offerta anche alla clientela più esigente un viaggio sensoriale attraverso la storia di questo territorio, accendendo le loro papille gustative e lasciando un‘impressione indelebile.

Aprire un‘attività commerciale nel settore dell‘enogastronomia locale può essere un‘idea eccitante e gratificante. Ovviamente lo spirito imprenditoriale deve considerare numerosi aspetti economici, finanziari e burocratici.

Per quanto riguarda la pianificazione economica preventiva, questa deve essere minuziosamente accurata così da per valutare sia i costi iniziali (quali la disponibilità dei locali e il loro arredamento, l‘acquisto di attrezzature e materiali necessari) sia i potenziali ricavi ritraibili dall’attività così da poter assicurare il raggiungimento del punto di pareggio (B.E.P.), la stabilità nei posti di lavoro per i dipendenti oltre ad un guadagno per l’imprenditore.

Gli aspetti finanziari sono altrettanto importanti. Al capitale proprio gli imprenditori aggiungono capitale di debito (finanziamenti bancari o accendono mutui) ma non considerano due elementi: il primo che i finanziamenti hanno un costo in termini di interessi, il secondo che il Ministero per lo Sviluppo Economico (MISE) tramite Invitalia oppure Regione Lombardia o Unioncamere rendono disponibili finanziamenti a tasso zero o, in non pochi casi, contributi a fondo perduto di svariate decine di migliaia di euro. Da ricordare, inoltre, che alcuni comuni dell’Oltrepò Pavese periodicamente indicono bandi per sostenere le aziende che vengono aperte nel proprio territorio mediante il riconoscimento di crediti  fiscali o di incentivi alquanto utili all’imprenditore.

Per quanto riguarda gli aspetti burocratici, ecco alcuni elementi economici da considerare:

  1. Scelta della forma giuridica: impresa individuale o società di capitali o di persone. Questo influenzerà gli adempimenti legali e fiscali.
  2. Registrazione dell‘impresa: Registrazione e (dopo l’ottenimento delle opportune autorizzazioni comunali) l’attivazione dell’azienda presso la Camera di Commercio o un ente equivalente.
  3. Licenze e permessi: Ottenimento delle licenze e permessi necessari per operare legalmente.
  4. Registrazione fiscale: l’attribuzione della partita IVA è obbligatoria per avviare qualsiasi tipo di attività commerciale.
  5. Contratti e accordi: Nel caso in cui ci siano dipendenti, definisci i contratti di lavoro e assicurati di rispettare le leggi sul lavoro e i diritti dei lavoratori.
  6. Normative igieniche e sicurezza: Rispetto delle norme igieniche e di sicurezza alimentare per garantire che l‘ambiente e i prodotti siano sicuri per i clienti (consigliabile richiedere agli Enti preposti una visita preventiva).
  7. Contratti di fornitura: Nel caso in cui acquisti prodotti da fornitori, assicurati che ci siano contratti di fornitura chiari e che stabiliscano le condizioni di acquisto e consegna.
  8. Protezione del proprio marchio commerciale o segno distintivo: Se  si può procedere alla registrazione cosi da tutelarsi contro possibili utilizzi non autorizzati.

Le procedure burocratiche variano a seconda della tipologia di bene commercializzato e, quindi, è consigliabile una adeguata preventiva informazione cosi da rispettare tutte le normative e gli adempimenti necessari. Nel caso la nostra Redazione potrà dare utili consigli (senza, ovviamente, alcun costo)

Nell‘Oltrepò, come si è gia scritto in questo come in altri nostri articoli, ogni prodotto racchiude l‘anima di una terra generosa che ha prosperato attraverso secoli di passione e dedizione. Ogni pianta coltivata, ogni uva vendemmiata e ogni formaggio prodotto portano con sé il racconto di mani laboriose e cuori appassionati. Oggi, pensare all’apertura di un’attività commerciale di prodotti tipici, permetterà di unirsi a questa tradizione millenaria, diventando il tramite tra la purezza della terra e coloro che cercano esperienze autentiche e memorabili nel cibo

Related Posts
or

For faster login or register use your social account.

Connect with Facebook