Hot

Il comparto hospitality scende in campo per il rilancio dell‘Oltrepò

Focus Oltrepo
Font size:
Print

I segnali di ripresa percepiti in Oltrepò trovano prove concrete nella forma dell’associazionismo. InOltre è una delle concreta testimonianza a favore del territorio e del suo sviluppo

Se volessimo dare un significato al concetto di «associazionismo in Oltrepo Pavese», lo abbineremmo alla volontà di alcune categorie di unirsi in gruppi motivati, mossi da interessi e obiettivi comuni a favore del proprio territorio. Un esempio pratico ed efficace quale è il concetto di «fare rete». Le associazioni, improntate su questi criteri, offrono una serie di benefici diretti e indiretti. I primi rivolti a favorire la migliore conoscenza dei servizi offerti o beni prodotti, i secondi a promuovere l’economia locale in modo ampio e diversificato.

Una realtà, tanto nuova quanto ben organizzata, è presente da qualche settimana sul nostro territorio. Il suo nome è «InOltre» e rappresenta gli albergatori dell’Oltrepò. In tempi rapidi, con metodologie precise e, soprattutto, concludenti ha saputo costituirsi in una squadra di qualificati professionisti del settore che, con occhio attento e vigile, mira a rendere un servizio di alto livello alla popolazione locale quanto al turista di passaggio. Alla presidenza è stato nominato Simone Scarani, giovane imprenditore che, grazie alla grande esperienza maturata nel proprio hotel, contribuirà al piano di rilancio del settore turistico alberghiero in Oltrepò.

Appena nominato, il Presidente Scarani ha chiarito subito che la propria politica nell’interesse del territorio è incentrata sulla massima collaborazione tra i partecipanti, a creare sinergie di sviluppo e visibilità del territorio per attirare turisti italiani e stranieri. L’importante collaborazione e supporto organizzativo reso disponibile dal Dott. Matteo Casagrande Paladini, Direttore Generale di Colline e Oltre Spa, ha contribuito al successo di questa iniziativa al pari di altre, di cui parleremo in un apposito articolo, per coinvolgere il maggior numero di attori presenti sul territorio per realizzare un successo comune.

Alla prima uscita ufficiale, il Presidente Scarani ha avuto modo di esporre all’Assessore al Turismo, Marketing territoriale e Moda di Regione Lombardia Barbara Mazzali i progetti di InOltre. Dopo una cosi importante riunione ha affermato: «Siamo rimasti tutti piacevolmente sorpresi dalla profonda conoscenza che l’assessore ha dell’Oltrepo Pavese e dal suo approccio propositivo ed innovativo. La Regione approva ed appoggia in pieno il percorso che stiamo facendo e l’obiettivo del nostro brand di territorio (con ristorazione, enogastronomia, mondo del vino) sarà integrato perfettamente nella politica di marketing in fase di studio da parte di Regione Lombardia».  In sintesi, quindi, dall’incontro è emerso che le premesse per una efficace collaborazione ci sono.

Sicuramente, però, gli sforzi messi in campo degli operatori del settore alberghiero non dovranno rimanere isolati ma supportati dalla Pubblica Amministrazione, in generale,  e da ognuno di noi in particolare

Related Posts
or

For faster login or register use your social account.

Connect with Facebook