Hot

LA MAGNIFICA CHIESA DI SAN GERMANO DI VARZI: UN TESORO ARTISTICO E SPIRITUALE

Focus Oltrepo
Font size:
Print

Nel pittoresco borgo di Varzi, incastonato tra le colline della provincia di Pavia, sorge un gioiello architettonico e spirituale che cattura l‘attenzione di chiunque varchi la sua soglia: la Chiesa di San Germano. Con una storia che si dipana attraverso i secoli e una ricchezza artistica che incanta gli occhi, questo luogo di culto rappresenta un importante patrimonio per la comunità locale e un punto di interesse per i visitatori alla ricerca di bellezza e spiritualità.

Architettura e Storia

La chiesa parrocchiale di San Germano ha le sue radici nel lontano passato di Varzi. Costruita tra il 1584 e il 1620, questa maestosa struttura sostituì un antico oratorio del 1300 dedicato a San Salvatore, appartenente alla nobile famiglia Malaspina. L‘architettura della chiesa è imponente e suggestiva, con una pianta a croce latina che include una spaziosa navata unica e tre cappelle laterali. La facciata, risalente all‘Ottocento, si distingue per la sua eleganza e sobrietà, con un affresco novecentesco raffigurante San Germano ad aggiungere un tocco artistico unico.

Tesori Artistici

Entrando nella Chiesa di San Germano, ci si trova circondati da un ricco patrimonio artistico che testimonia la ricchezza culturale e spirituale della zona. Uno dei punti salienti è la cappella dedicata al patrono di Varzi, San Giorgio, dove si ammira una pregevole tela del 1860, attribuita al pittore Michele Cusa, raffigurante San Giorgio che sconfigge il drago. Ma il vero tesoro di questa cappella è una reliquia del braccio di San Giorgio, conservata in una teca che i cittadini di Varzi fondettero nel 1946 in segno di gratitudine al termine della guerra. Questa reliquia è portata in processione ogni anno durante la festa patronale che si svolge il 23 aprile.

Altri capolavori artistici arricchiscono gli interni della chiesa, tra cui il battistero in marmo bianco di Carrara realizzato nel 1886 da Arturo Bardi, un esempio di maestria scultorea. L‘altare di Sant‘Antonio Abate e San Giovanni Evangelista, adornato da una prestigiosa pala commissionata dall‘abate Malaspina nel 1846, cattura l‘attenzione con la sua bellezza e ricchezza iconografica. Inoltre, la tela della Madonna del Carmine della fine del sedicesimo secolo, situata nella prima cappella sul fianco destro della chiesa, rappresenta un‘altra gemma artistica degna di nota.

Un Luogo di Fede e Devozione

La Chiesa di San Germano non è solo un museo d‘arte, ma anche un luogo di profonda fede e devozione per la comunità di Varzi. La festa patronale dedicata a San Giorgio è un evento molto atteso e sentito nel borgo, che riunisce i fedeli in un clima di gioia e spiritualità. Durante la celebrazione, la reliquia del santo viene portata in processione per le vie della città, simboleggiando il profondo legame che unisce la comunità alla sua storia religiosa.

In conclusione, la Chiesa di San Germano di Varzi rappresenta un prezioso tesoro artistico e un punto di riferimento spirituale per la comunità locale. Con la sua storia millenaria e la sua ricca collezione di opere d‘arte, questa chiesa continua a ispirare e affascinare coloro che vi si avvicinano, offrendo loro un‘esperienza unica di bellezza e contemplazione.

 

Related Posts
or

For faster login or register use your social account.

Connect with Facebook