Hot

«Freccia dei vini 2023». La storica corsa ciclistica che valorizza il territorio pavese

Focus Oltrepo
Font size:
Print

A caratterizzare la 51^ edizione della «Freccia dei vini» ci sarà la gradita presenza di Riccardo Magrini, ciclista professionista soprannominato «Il Magro» e vincitore di una tappa al Giro d‘Italia e una del Tour de France.

Tra le più importanti manifestazioni sportive che si svolgono nell‘Oltrepò Pavese, un posto di primo piano va da sempre riconosciuto alla «Freccia dei vini». Manifestazione ciclistica tra le più attese nel calendario Fci provinciale, giunta quest‘anno alla sua 51^ edizione grazie al costante impegno del Comitato organizzativo e all‘autorevole patrocinio di Regione Lombardia.

Riservata alla categoria elite e Under 23, la «Freccia dei vini» partirà dalla bellissima Piazza Ducale a Vigevano per passare da Garlasco, Groppello Cairoli, San Martino Siccomario e,superata Casteggio, inizierà la salita fino a Montalto Pavese per poi discendere verso Lirio, Montecalvo Versiggia. L‘impegnativo, quanto stupendo, percorso accompagnerà i partecipanti in direzione Castana, Montescano, Montù Beccaria, Bosnasco, Cigognola e, dopo km. 167,50 taglierà il traguardo a Montalto Pavese.

La kermesse, iniziata nel lontano 1972, ha nel proprio DNA elementi nobili quali lo sport e il sano antagonismo ma anche principi quali la valorizzazione del territorio con lo sguardo proiettato al futuro per la tutela dell‘ambiente. Un connubio di elementi che identifica la bicicletta non solo come attore protagonista ma, anche, come mezzo di locomozione ecologico verde in grado di valorizzare l‘Oltrepo con i suoi itinerari turistici.

Nell‘albo d‘oro nomi illustri del ciclismo italiano a cominciare da Giovanni Battaglin (vincitore della prima edizione nonché migliore scalatore del Tour de France edizione 1979), Giuseppe Martinelli (da dilettante conquistò la medaglia d‘argento nella prova individuale ai Giochi olimpici di Montréal nel 1976 e poi, da professionista dal 1977 al 1985, vincitore di tre tappe del Giro d‘Itlaia) ed Emanuele Bombini (ciclista professionista e dirigente sportivo italiano che, nel 1985, vinse una tappa al Giro d‘Italia).

Gran parte della corsa si svolgerà in Oltrepò Pavese. Un territorio tra i più importanti a livello nazionale per la produzione vitivinicola la cui storia si sviluppa nei secoli fin dall‘epoca pre omana. Proprio in questo territorio si possono trovare numerosi castelli, palazzi, chiese e reperti in grado di illustrare le vicende che l‘hanno caratterizzato. Ambiente, storia e cultura che nel corso dei  secoli hanno costituito un panorama culturale assolutamente unico, meritevole di valorizzazione. In questo contesto, quindi, la manifestazione «Freccia dei vini» costituisce un elemento valorizzante il territorio ed una risorsa per la visibilità turistica dell‘Oltrepò

«Freccia dei vini 2023». La storica corsa ciclistica che valorizza il territorio pavese


A caratterizzare la 51^ edizione della «Freccia dei vini» ci sarà la gradita presenza di Riccardo Magrini, ciclista professionista soprannominato «Il Magro» e vincitore di una tappa al Giro d‘Italia e una del Tour de France. La manifestazione si svolgerà domenica 17 settembre con partenza da Vigevano e traguardo a Montalto Pavese

https://www.federciclismo.it/it/race/51-freccia-dei-vini/164819/

Related Posts
or

For faster login or register use your social account.

Connect with Facebook