Hot

PESTE SUINA IN OLTREPO‘: STRATEGIE DI PREVENZIONE E COLLABORAZIONI PER UNA RISOLUZIONE SOSTENIBILE

Focus Oltrepo
Font size:
Print

Legambiente Voghera Oltrepò e WWF Pavia Lodigiano dopo aver affrontato una dettagliata analisi sugli impatti territoriali ed economici riconducibili alla peste suina, segnalano proposte per affrontare il problema in modo concreto e risolutivo nell‘interesse della comunità, del paesaggio e delle aziende che possono essere danneggiate

dichiarazione/comunicato comune di Legambiente Voghera Oltrepò e WWF Pavia Lodigiano


I recenti ritrovamenti 
di carcasse di cinghiali, concentrati quasi unicamente in Val Nizza, fanno pensare ad un picco dell‘ epidemia di PSA . L‘unica risposta messa in campo fino ad ora è quello di battute sistematiche che mirano all‘eradicazione dei cinghiali dal territorio  il che, oltre ad apparire velleitario e poco realistico, ha dimostrato la sua inefficacia testimoniata appunto dal picco di PSA di questo periodo. 

Ribadiamo pertanto, come già fatto più volte, la necessità di mettere in campo misure diverse, sussistendo perplessità circa il fatto che siano state messe in atto tutte le pratiche utili al contenimento del virus . Innanzitutto riteniamo utile e necessario il coinvolgimento degli esperti dell‘Università di Pavia  che, peraltro, già operano sul territorio per il monitoraggio e studio della fauna selvatica. 

Riteniamo utile che si verifichi la possibilità di applicare tecniche di contraccezione e sterilizzazione delle femmine di cinghiali, come già avvenuto altrove. Si deve, a nostro avviso, inoltre valutare metodi di contenimento territoriale, visto che le carcasse sono quasi unicamente state ritrovate in Val Nizza oltre al fermo precauzionale della stagione venatoria 2024/2025. Inoltre occorre valutare lo stato delle acque di superficie, ritenendo che tale dato vada adeguatamente indagato ed escludere quantomeno la presenza di esche avvelenate , questo non certo per negare la PSA ma quanto per avere un quadro chiaro della situazione. 

Non ultimo occorre una informazione puntuale e chiara per gli Enti locali, i cittadini e gli operatori turistici ed economici del territorio. La vicina Provincia di Piacenza si è attivata in tal senso e crediamo sia una buona pratica da seguire anche in Oltrepò
Related Posts
or

For faster login or register use your social account.

Connect with Facebook