Hot

OLTREPO’ PAVESE IN ASCESA: IL TURISMO TERMALE IN GRADO DI TRASFORMARE I SOGNI IN PROSPERITA’ ECONOMICA PER TUTTI

Focus Oltrepo
Focus Oltrepo
Focus Oltrepo
Focus Oltrepo
Focus Oltrepo
Font size:
Print

La vibrante atmosfera che si percepisce nell‘Oltrepò Pavese scaturisce dalla positività e dall‘energia travolgente derivanti dal progetto «Terme di Salice». In questa fase di rinascita il centro termale genera un nuovo spirito di vitalità ed entusiasmo grazie alla concretezza del progetto, alla solidità finanziaria degli operatori in grado di garantire successo del progetto e sviluppo generale

L‘importanza del turismo termale sull‘economia locale può essere analizzata da diverse prospettive, evidenziando come questa attività possa essere non solo un elemento chiave per lo sviluppo e la prosperità di una regione come l‘Oltrepò ma, anche, una prospettiva affascinante per lo sviluppo sostenibile del nostro bel territorio.

Le proprietà curative delle cure termali non solo offrono vantaggi per la salute e il benessere dei visitatori, ma possono anche fungere da catalizzatore per la crescita economica e la prosperità della comunità locale.

In primo luogo, dal punto di vista economico, l‘afflusso di visitatori porta ad un innalzamento della richiesta di ospitalità turistica (alberghi, B&B, ristoranti, ecc.) con indubbie ricadute sull’indotto e sugli operatori commerciali. Pertanto, gli investimenti nel settore alberghiero, nei ristoranti e nelle attività commerciali associate diventano essenziali, contribuendo alla diversificazione economica e alla vitalità della comunità locale.

In questo ambito risultano determinanti gli sforzi posti in essere da Colline e Oltre Spa (società detenuta da Banca Intesa, Fondazione Cariplo e Fondazione Banca del Monte) che, in collaborazione con la Provincia di Pavia, la Camera di Commercio e le Associazioni del territorio sta lavorando intensamente per il rilancio turistico dell’Oltrepò mentre, da un punto di vista di agevolazione alle imprese, importante è il contributo rappresentato da Studio Spalla (Partner di Colline e Oltre Spa) per favorire l’afflusso di contributi a fondo perduto da parte di Regione Lombardia.

La creazione di posti di lavoro è un ulteriore aspetto cruciale dell‘impatto economico del turismo termale. La gestione delle strutture termali, la manutenzione degli impianti e la fornitura di servizi richiedono una forza lavoro locale, contribuendo così a ridurre il tasso di disoccupazione e a migliorare le prospettive economiche della popolazione.

Sul versante dell‘infrastruttura, l‘industria termale può essere un catalizzatore per lo sviluppo. L‘ormai prossima riapertura del centro termale di Salice porterà con sé considerevoli investimenti nella costruzione e nella manutenzione, migliorando l‘aspetto generale del territorio e la possibilità di attrarre ulteriori investimenti.

In termini di promozione del territorio, il turismo termale può svolgere un ruolo chiave nell‘attrarre visitatori interessati non solo alle cure termali, ma anche alla cultura locale, alla storia e alle attrazioni turistiche con il conseguente aumento del turismo culturale, incoraggiando i visitatori a esplorare le ricchezze storiche dell‘Oltrepò.

Dal nostro osservatorio economico, l‘utilizzo del turismo termale sta già rivestendo un‘importanza cruciale nella comprensione e nella gestione delle future dinamiche economiche locali.

L‘incremento delle entrate attraverso alberghi, ristoranti, attività dell’indotto e aziende di produzione e commercializzazione dei prodotti del territorio non solo evidenzieranno la vitalità economica, ma offriranno la possibilità di individuare potenziali settori di crescita.

Oltre alla creazione diretta di posti di lavoro nelle strutture termali e alberghiere, sarà fondamentale esaminare l‘impatto sullo sviluppo delle competenze attraverso programmi di formazione attuati mediante accordi già siglati con primari istituti locali ed internazionali. La valorizzazione delle risorse umane locali rappresenta un elemento chiave per garantire che la comunità benefichi appieno dell‘opportunità offerta dal turismo termale.

Il necessario miglioramento delle strade e dei trasporti, in particolare, faciliteranno gli spostamenti turistici contribuendo all‘attrattività complessiva dell‘Oltrepò.

Inoltre, è essenziale coinvolgere attivamente la comunità locale nel processo decisionale e nella gestione del turismo. Il successo a lungo termine dipenderà dalla partecipazione attiva e dalla comprensione delle esigenze e delle aspettative della popolazione locale.

Tuttavia, è importante affrontare anche gli aspetti negativi del turismo termale da gestire mediante un adeguato piano di gestione del turismo e una analisi accurata sia dei rischi potenziali (come il sovraffollamento o la possibile erosione delle risorse naturali) sia delle opportunità di diversificazione dell‘offerta turistica per garantire uno sviluppo sostenibile e duraturo per l‘Oltrepò. Inizio modulo

In sintesi, se gestito in modo oculato, il turismo termale che si sta riaffacciando ai nostri orizzonti rappresenterà un motore di crescita per l‘Oltrepò, portando prosperità economica, miglioramenti infrastrutturali e una maggiore consapevolezza culturale, pur garantendo la sostenibilità a lungo termine del territorio.

 

Related Posts
or

For faster login or register use your social account.

Connect with Facebook