Hot

OLTREPASSIAMO LE SFIDE E CREDIAMO NELLO SVILUPPO TERRITORIALE

Focus Oltrepo
Font size:
Print

Le attese e le speranze riposte nel progetto di rilancio dell‘Oltrepò Pavese avranno una concreta testimonianza sabato 9 settembre al Teatro di Rivanazzano dove si terrà un importante incontro sul tema: «nuova frontiera del turismo lombardo»

L‘Oltrepò Pavese, inutile nasconderlo, crede e punta molto sul rilancio turistico ma l‘imprenditoria attende prove concrete dell‘effettivo cambio di rotta di cui si sta parlando. Gli operatori locali, al pari di altri investitori provenienti da altre parti d‘Italia, sono già da mesi sono pronti ad effettuare investimenti mirati e di ciò ne abbiamo prove concrete. Alcuni tra di essi, forse più convinti o mossi dall‘intuito tipico dell‘homo economicus, sono già partiti con il rilancio delle proprie strutture, altri sono «alla finestra» per sfruttare e, al tempo stesso, favorire questa nuova visione del territorio

Le notizie che negli ultimi mesi hanno visto Salice Terme al centro della nostra cronaca economica, troveranno una concreta ed autorevole risposta nella mattinata di sabato presso il Teatro di Rivanazzano Terme dove è previsto un incontro dal titolo «Terme, benessere senza tempo. Oltrepò, nuova frontiera del turismo lombardo».  
L‘apertura dei lavori sarà effettuata dal Sindaco di Rivanazzano Alice Zelaschi e dal Presidente Zona Oltrepò di Assolombarda Marco Salvadeo. A seguire (vedasi link allegato per il dettaglio degli interventi salvo modifiche dell‘ultima ora) si alterneranno Autorità locali quali il Presidente della Provincia di Pavia Giovanni Palli, il Presidente della Camera di Commercio di Pavia Giovanni Merlino. Sicuramente tra i più attesi saranno gli interventi di Massimo Caputi Presidente Federterme e Presidente Terme Italia e di Giorgio Matto Presidente Terme di Rivanazzano e Vice Presidente Federterme.
La conclusione dei lavori è riservata all‘Assessore al Turismo di Regione Lombardia Barbara Mazzali.

Un convegno di cosi alto profilo non può che generare ottimismo, positività e, soprattutto, infondere quelle certezze che gli operatori economici si aspettano. Servirà quindi per fare chiarezza su obiettivi, tempi e modalità di intervento. 
E‘ ragionevole pensare che i prossimi mesi saranno determinanti per gli scenari futuri e tutti gli operatori dell‘Oltrepò dovranno prestare la massima attenzione sugli eventi che si presenteranno. Tra questi ultimi si segnalano gli interventi che Regione Lombardia metterà a disposizione per il rilancio delle strutture esistenti o l‘insediamento di nuove realtà mediante contributi a fondo perduto o finanziamenti a tasso zero. In quest‘ottica Focus Oltrepò sarà, come sempre, attiva nel rendere disponibili tutte le informazioni del caso fino a supportare gli imprenditori all‘espletamento delle pratiche necessarie mediante con l‘ausilio del proprio staff altamente qualificato. Proprio quei professionisti che, negli ultimi mesi, hanno permesso di raccogliere più di un miliardo di contributi a fondo perduto ad operatori del comparto turistico ricettivo

Le nostre località termali, grazie alle loro proprietà curative e alla possibilità di offrire una pausa rilassante dalla frenetica vita quotidiana, hanno un notevole potenziale per stimolare l‘economia dell‘Oltrepò Pavese. Numerosi sono i punti chiave che dimostrano come il benessere termale possa influire positivamente sul nostro territorio. Tra i tanti basti pensare a:
  1. Turismo e afflusso di visitatori: Le acque termali, i trattamenti termali e le attività connesse al benessere attirano turisti da tutto il mondo. Questo flusso costante di visitatori porta ad un aumento della domanda di servizi alberghieri, ristoranti, negozi locali e trasporti. Di conseguenza, le imprese locali beneficiano di un afflusso costante di clienti.

  2. Creazione di posti di lavoro: Le strutture termali richiedono personale specializzato, come massaggiatori, terapisti, medici specializzati, chef e personale di supporto. Queste opportunità di lavoro contribuiscono alla crescita dell‘occupazione nella regione. Inoltre, il settore termale spesso offre opportunità per le persone locali di acquisire competenze specializzate.

  3. Sviluppo immobiliare: L‘industria termale può catalizzare lo sviluppo immobiliare. Nuovi hotel, resort, e centri benessere possono essere costruiti per accogliere il crescente numero di visitatori. Questi progetti possono rappresentare un‘opportunità di investimento per gli sviluppatori locali e internazionali.

  4. Promozione del territorio: Le destinazioni termali spesso diventano ambasciatori per la promozione delle peculiarità culturali e naturali della regione. Questo può incentivare ulteriori visite turistiche e, a sua volta, stimolare la crescita economica. La promozione del territorio può includere eventi culturali, festival e attività all‘aperto.

  5. Benefici per la salute e il benessere: Le destinazioni termali possono contribuire alla salute e al benessere della popolazione locale. I residenti possono usufruire dei servizi termali per scopi terapeutici, migliorando la loro qualità di vita. Ciò può tradursi in un minor impatto sui servizi sanitari pubblici e in una popolazione più sana e produttiva.

  6. Diversificazione economica: Le località termali possono diversificare l‘economia di una regione, riducendo la dipendenza da settori economici più volatili. Questa diversificazione può contribuire a una maggiore stabilità economica, soprattutto in regioni che dipendono fortemente da settori specifici come l‘agricoltura o l‘industria pesante.

In sintesi, il benessere termale può avere un impatto notevole sull‘economia del territorio, favorendo la crescita economica, la creazione di posti di lavoro, l‘attrazione di investimenti e la promozione della cultura locale. Tuttavia, è importante gestire in modo sostenibile le risorse termali per garantire un impatto a lungo termine positivo senza danneggiare l‘ambiente circostante.

Ogni goccia d‘acqua termale è un‘opportunità per rilanciare il nostro territorio, una fonte di benessere per il corpo e l‘economia.

https://www.assolombarda.it/servizi/assolombarda-e-confindustria/documenti/terme-benessere-senza-tempo-oltrepo-nuova-frontiera-del-turismo-lombardo-programma-9-settembre-2023

Related Posts
or

For faster login or register use your social account.

Connect with Facebook