Hot

ALLA SCOPERTA DELLA NATURA E DELLA STORIA: IL SENTIERO DELLE FONTANE NELL‘OLTREPÒ PAVESE

Focus Oltrepo
Font size:
Print

Nel cuore pittoresco dell‘Oltrepò Pavese, il Sentiero delle Fontane svela una meravigliosa sinfonia di natura e storia. Lungo un percorso di circa 7 chilometri, questa avventura offre non solo panorami mozzafiato, ma anche la possibilità di immergersi nell‘antico fascino dei borghi di Poggio Ferrato e Casarasco.

Nel cuore dell‘incantevole Oltrepò Pavese si snoda un gioiello nascosto, un percorso che abbraccia la bellezza della natura e racconta la storia millenaria di questa affascinante regione: il Sentiero delle Fontane. Questo itinerario di circa 7 chilometri offre una piacevole passeggiata attraverso l‘alta Val Nizza, regalando panorami mozzafiato e avventure immersive.

Il sentiero inizia il suo viaggio presso la Cappella votiva in via della Vigna a Poggio Ferrato, e da qui si dirige in una serie di saliscendi che conducono a una delle caratteristiche più affascinanti di questa zona: le sorgenti d‘acqua naturali. Sei di queste fonti, persistenti nel loro flusso, aspettano di essere scoperte lungo il cammino.

Il percorso attraversa i pittoreschi borghi di Poggio Ferrato e Casarasco, dove le antiche case in sasso narrano storie di un passato leggendario, le roccaforti dei primi Malaspina. La strada, asfaltata e accogliente, porta i visitatori all‘oratorio di San Rocco, offrendo una sosta intermedia a Casarasco, un tuffo nel passato di questa comunità.

Mentre ci si avventura lungo il sentiero, si sale alla frazione Monte, un luogo intriso di storia legata all‘Abbazia di S. Alberto di Butrio. La deviazione alla sorgente Boiolo e al Fontanino è un invito irresistibile, aggiungendo un tocco di freschezza e serenità al viaggio.

Superata la frazione Monte, il sentiero si snoda attraverso il Castanetum, un bosco magico popolato da querce e castagni che si estende da Pizzocorno e Oramala. L‘atmosfera si fa densa di profumi e suoni della natura, rendendo questa parte del percorso un‘esperienza indimenticabile.

Le sorgenti della Croesa e di Calasco, con la loro acqua viva e rigenerante, si ergono come tappe fondamentali lungo il cammino. La sorgente di Calasco, la più attiva di tutta la valle, testimonia la generosità della terra.

Il viaggio giunge alla sua conclusione alle vasche della fontana di Moglie, appena sotto il borgo di Poggio Ferrato. Qui, tra le pietre antiche e il susseguirsi delle vasche, il Sentiero delle Fontane si dissolve nella storia e nella bellezza di questo lembo di paradiso.

Durante questa passeggiata, la fortuna può sorridere, regalando incontri con la fauna locale. Caprioli e daini, intenti a brucare nei prati circostanti, diventano gli spettatori silenziosi di questa avventura, rendendo il Sentiero delle Fontane un connubio perfetto tra natura incontaminata e ricca storia. Un invito a immergersi nelle meraviglie dell‘Oltrepò Pavese, dove ogni passo è un viaggio nel tempo e nella natura.

 

 

Related Posts
or

For faster login or register use your social account.

Connect with Facebook