Hot

IL FASCINO STORICO E GUSTATIVO DEL BUTTAFUOCO DELL‘OLTREPÒ PAVESE DOC

Focus Oltrepo
Font size:
Print

Nel cuore delle dolci colline dell‘Oltrepò Pavese, una delle regioni vinicole più affascinanti d‘Italia, si cela un tesoro enologico di antica tradizione e carisma inconfondibile: il Buttafuoco. Questo potente rosso, tanto amato dagli intenditori di tutto il mondo, racconta storie di coraggio, passione e impegno tramandate di generazione in generazione.

Radici Storiche

Le radici del Buttafuoco affondano nel tessuto stesso della regione, intrecciandosi con le sue vicende storiche. Una delle leggende più affascinanti narra di marinai austriaci che, durante la seconda guerra d‘indipendenza nel 1859, approdarono sulle rive del Po e si appropriarono del prezioso vino locale. Tale era il loro apprezzamento per questa bevanda che decisero di battezzare una delle loro navi con il nome "Buttafuoco", in omaggio alla sua forza e al suo carattere rinvigorente.

Il Viaggio Sensoriale

Il Buttafuoco dell‘Oltrepò Pavese DOC è una sinfonia di aromi e sapori che deliziano i sensi e catturano l‘immaginazione. All‘occhio, si presenta con un intenso colore rosso rubino, arricchito da riflessi violacei che suggeriscono la sua profondità e complessità. Con il tempo, il Buttafuoco evolve verso tonalità granate, arricchendo il suo fascino con note di maturità.

Al naso, si apre con un bouquet intenso e franco, dominato da fragranti profumi floreali di viola, accompagnati da suggestive note di frutti rossi e prugna cotta, che evocano il calore e la generosità del territorio da cui proviene.

Al palato, il Buttafuoco rivela tutta la sua potenza e struttura, sostenuta da un equilibrio armonioso tra corpo pieno e acidità moderata. La sua consistenza avvolgente e il grado alcolico ben equilibrato lo rendono un compagno ideale per piatti robusti della cucina tradizionale lombarda e italiana.

Terroir e Vinificazione

L‘area di produzione del Buttafuoco dell‘Oltrepò Pavese DOC abbraccia i pittoreschi comuni di Stradella, Broni, Canneto Pavese, Montescano, Castana, Cigognola e Pietra de’ Giorgi, caratterizzati da terreni collinari di natura calcarea o calcareo-argillosa. Qui, la croatina e la barbera sono i vitigni protagonisti, conferendo al vino la sua struttura robusta e il suo carattere vibrante.

La vinificazione del Buttafuoco è un‘arte antica tramandata da generazioni di vignaioli appassionati, che seguono scrupolosamente le tradizioni e i disciplinari DOC per garantire la qualità e l‘autenticità del prodotto finale. L‘affinamento avviene con cura e pazienza, permettendo al vino di esprimere appieno il suo potenziale e di sviluppare complessità e profondità nel tempo.

Alla Scoperta del Buttafuoco

Il Buttafuoco dell‘Oltrepò Pavese DOC è molto più di un semplice vino: è un viaggio emozionale attraverso la storia e la cultura di una terra generosa e affascinante. Ogni sorso racconta una storia di dedizione e passione, di antiche tradizioni e di un territorio ricco di fascino e mistero.

Che tu sia un intenditore di vino esperto o un neofita desideroso di scoprire nuovi tesori enologici, il Buttafuoco ti conquisterà con il suo carattere unico e la sua irresistibile allure. Preparati a immergerti in un‘esperienza sensoriale senza pari e a lasciarti incantare dai sapori della tradizione italiana più autentica.

 

Related Posts
or

For faster login or register use your social account.

Connect with Facebook