Hot

TRA ANTICHI ORATORI E PANORAMI MOZZAFIATO: ESPLORANDO L‘OLTREPO PAVESE ATTRAVERSO IL SENTIERO DEGLI ORATORI

Focus Oltrepo
Focus Oltrepo
Focus Oltrepo
Focus Oltrepo
Focus Oltrepo
Font size:
Print

Benvenuti a un nuovo affascinante capitolo di "CamminandoInOltrepo", dove il nostro passo ci guiderà alla scoperta del suggestivo Sentiero degli Oratori nell‘incantevole Oltrepò Pavese. Attraverso i nostri passi, esploreremo un percorso di 14 chilometri, immergendoci in un viaggio che si snoda tra la storia millenaria e la natura incontaminata.

“camminandoinoltrepo” ci accompagna ancora una volta alla scoperta dei suggestivi sentieri dell‘Oltrepo Pavese, e questa volta il nostro percorso sarà attraverso il suggestivo "Sentiero degli Oratori". Con una lunghezza di 14 chilometri, un dislivello che varia da 388 metri a 584 metri e una durata di circa 4 ore, questa avventura ci condurrà attraverso paesaggi mozzafiato e antiche testimonianze di fede.

Il punto di partenza e arrivo di questa emozionante escursione è la Chiesa di S. Paolo Apostolo nella Val di Nizza. Da qui, scenderemo lungo il vecchio sentiero dei "Brignu", immersi nella storia e nella bellezza di questi luoghi, fino a raggiungere la suggestiva località Molino dei Gobbi. All‘incrocio, il nostro cammino ci porterà verso Cascina Serzego, dove incontreremo l‘Oratorio di S. Lorenzo, un gioiello del XVI secolo che custodisce la spiritualità di tempi lontani.

Dopo aver goduto dell‘ospitalità di un agriturismo locale, inizieremo la salita lungo la carrareccia a sinistra, dirigendoci verso le vette del versante destro del torrente Nizza. Il sentiero d‘altura ci regalerà panorami mozzafiato, con la cima del Monte dell‘Orso che offre una vista spettacolare sulle Valli di Nizza e Ardivestra.

Seguendo fedelmente le indicazioni del segnavia 80, scenderemo a valle attraversando il pittoresco borgo di Rivarolo, per poi giungere all‘Oratorio della Madonna di Casa Schiavo. Da qui, il "Sentiero del Partigiano" ci guiderà attraverso una deviazione che ci condurrà al cippo che commemora il sacrificio di Silvano Salvatici.

Continuando il nostro cammino, raggiungeremo Località Monticelli con la sua caratteristica fontana, per poi dirigerci verso Casarasco, dove potremo ammirare l‘Oratorio di S. Rocco del XVII secolo e i resti del suggestivo castello Malaspiniano risalente ai secoli IX-X.

Tornando sui nostri passi, risaliremo al borgo di Monte, immersi nella magia di boschi ombrosi di querce e castagni. Attraverso la Via della Buca, proseguiremo lungo il sentiero che ci porterà all‘Oratorio di S. Giulio, conosciuto anche come Oratorio di S. Michele, risalente all‘XI secolo. Da qui, ci dirigeremo verso Località Costa, dove incontreremo le indicazioni per la suggestiva Big Bench n. 259, godendo di una vista panoramica sulla valle.

L‘ultimo tratto del nostro cammino ci condurrà tra vigneti e, in lontananza, in vista di un‘antenna. Svoltando a sinistra in discesa, raggiungeremo infine la Chiesa di S. Paolo, il luogo dove terminerà questa avventura indimenticabile.

Che la vostra camminata sia all‘insegna della scoperta, della contemplazione e del rispetto per la bellezza di questo territorio. Buona camminata!

 

Related Posts
or

For faster login or register use your social account.

Connect with Facebook